CELEBRAZIONE GIORNATA DELLA MEMORIA 2019

L’Amministrazione Comunale di Stresa, in collaborazione con la Parrocchia, testimonia il ricordo della Giornata della Memoria con una serie di eventi celebrativi che si svolgeranno secondo il seguente programma:

Domenica 27 gennaio 2019

ore 11.00: celebrazione Santa Messa presso la Parrocchia SS. Ambrogio e Theodulo di Stresa; a seguire formazione di corteo per la posa di una corona di alloro al monumento ai Caduti nei lager nazisti di Piazza Sirtori.

Mercoledì 30 gennaio 2019

ore 14.00: Auditorium dell’Istituto Comprensivo C. Rebora spettacolo teatrale “Dal campo di calcio ad Auschwitz” per gli alunni della scuola secondaria di primo grado.

ore 20.45: Teatro Oratorio A. Rosmini spettacolo teatrale “Dal campo di calcio ad Auschwitz” in collaborazione con il Centro Culturale C. Peguy. INGRESSO LIBERO.

Lo spettacolo teatrale “Dal campo di calcio ad Auschwitz”, scritto ed interpretato da Davide Giandrini, racconta la storia di Arpad Weisz, ebreo ungherese, buon giocatore e grande allenatore di calcio. Nel 1938 è tra i “mister” più contesi dalle squadre più titolate del campionato italiano; la sua squadra, il Bologna, è prima in classifica. Dopo la promulgazione delle leggi raziali, Weisz è costretto a lasciare l’Italia insieme alla famiglia. Raggiunta Parigi prima e Dodrecht (Paesi Bassi) poi, Weisz riprende il suo mestiere di allenatore per la piccola squadra di calcio locale. La polizia lo trova e lo divide dalla famiglia, che viene deportata ad Auschwitz dove troverà la morte nelle camere a gas, mentre Weisz viene assegnato ad un campo di lavoro in Alta Slesia, e successivamente trasferito ad Auschwitz. Anch’egli vi troverà la morte, dopo quindici mesi di freddo e stenti.

Davide Giandrini, poeta e regista teatrale, si forma diplomandosi alla scuola di Pieo Mazzarella, grazie al rapporto privilegiato con Giorgio Gaber. Ha partecipato a numerosi festival teatrali e trasmissioni tv. Dal 2001 replica una sessantina di spettacoli all’anno in giro per l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *